Nuovi voli e servizi per gli Usa con Alitalia, Air France - KLM e Delta

CWT

Con Alitalia, Air France – KLM e Delta crescono i collegamenti verso il Nord America. A partire dal 4 maggio del prossimo anno KLM volerà infatti da Amsterdam Schiphol a Austin, capitale del Texas. Si tratta della 19esima destinazione servita dal vettore verso il Nord America, a conferma della sua strategia di espansione oltreoceano. Il volo verrà effettuato ogni lunedì, giovedì e sabato con un Airbus A330-300 e una capacità di 30 posti in World Business Class, 40 posti in Economy Comfort e 222 posti in classe Economy. La partenza dalla capitale olandese avverrà alle ore 12:40, con atterraggio a Austin-Bergstrom alle 16.10. Il rientro è previsto alle 18:00, con arrivo in Olanda alle 10:25 del giorno successivo.

Dal 22 maggio 2020, poi, Delta amplierà il suo network in Italia con il lancio di un nuovo volo giornaliero stagionale da Roma per Boston. Il collegamento sarà operato con un Airbus A330-300, configurato con 34 poltrone completamente reclinabili in Delta One, 40 poltrone in Delta Comfort+ e 219 poltrone in Main Cabin e messaggistica gratuita in tutte le classi. La compagnia ha anche riconfermato la ripresa di tutti i collegamenti stagionali dall’Italia per la prossima estate, che si aggiungono a quelli annuali operati da Milano per New York e da Roma per New York e Atlanta.

Il 1° giugno 2020 sarà la volta di Alitalia che avvierà un nuovo volo diretto tre volte a settimana da Roma Fiumicino a San Francisco. Il collegamento sarà operato dall’ammiraglia della Compagnia, il Boeing 777, equipaggiato con tre classi di viaggio Magnifica, per chi cerca l’esclusività, Premium Economy per chi preferisce il comfort ed Economy per chi desidera la convenienza senza rinunciare a vantaggi e servizi. Inoltre, anche questo inverno, i passeggeri potranno raggiungere Washington con il volo diretto da Roma, operativo tre volte a settima, con comode coincidenze da tutte le città italiane. Anche su questi voli, operati con un aeromobile Airbus A330, sarà possibile scegliere tra le tre classi di viaggio e godere di un’ospitalità tipicamente italiana qualunque sia la classe scelta.

Le novità della joint venture, però, non riguardano soltanto i voli, ma anche innovativi servizi per i passeggeri. Come dimostra Air France che, in collaborazione con Aéroport de Paris, dal 2020 comincerà ad apporre etichette bagaglio dotate di chip RFID (Radio-Frequency IDentification) a garanzia della completa tracciabilità dei bagagli presso l'aeroporto di Parigi Charles de Gaulle. La compagnia è tra le prime al mondo ad aver deciso di introdurre questa tecnologia, che sarà utilizzata su circa 8 milioni di valigie all'anno e che promette di migliorarne il monitoraggio e l'identificazione, riducendo i costi operativi. Le nuove etichette verranno gradualmente utilizzate anche negli altri aeroporti in cui opera la compagnia.



RESTA CONNESSO CON CWT

 

Se desideri entrare in contatto con noi per ricevere informazioni o iscriverti alla newsletter, clicca sul bottone qui sotto e compila il form.
 

Contattaci