skip navigation

Sicurezza al centro

CWT

Revising your travel risk policy during unprecedented times”: questo il tema del secondo webinar organizzato su scala globale da CWT con International SOS e che si è tenuto ieri, 17 novembre. Al centro della discussione, dunque, non solo la situazione attuale ma anche e soprattutto le sue implicazioni riguardo alla travel policy e come questa si debba evolvere andando a toccare anche aree in larga parte non coperte in precedenza, quali la salute mentale, le vaccinazioni, una potenziale terza ondata del virus. Molte aziende hanno già adattato negli ultimi 6-8 mesi le proprie politiche di viaggio riguardo alle strategie con i fornitori e alle risorse da mettere a disposizione dei dipendenti al ritorno da una trasferta, ma è necessario pensare a una politica di gestione del rischio di viaggio a tutto tondo.

Ospiti dell’evento - moderato da Julian Walker, VP External Market Communications and PR di CWT - sono stati Andy Miller, Director of Partnership, Americas, e William Hauptman, Medical Director Assistance, Americas, di International SOS.

«È questo il momento di agire per i travel manager - ha esordito Miller -, evidenziando come ridurre i rischi e, in questo modo, anche il valore del proprio ruolo». «Oggi vanno considerati tutti gli elementi che possono contribuire a mitigare il rischio - ha aggiunto Hauptman -, dall’attento esame delle destinazioni ai processi di approvazione, dall’educazione dei viaggiatori alla loro costante informazione, ma bisogna cominciare a pensare anche come muoversi una volta che un vaccino sarà ampiamente disponibile».

Recenti studi di CDC (Centers for Disease Control and Prevention) hanno messo in evidenza anche un’accresciuta incidenza degli stati di depressione e di ansia negli individui durante questa pandemia. «Come International SOS - ha sottolineato Hauptman – assistiamo a un moltiplicarsi del numero di telefonate e di evacuazioni dovute a problemi mentali. È fondamentale assicurarsi che chi parte sia a posto sotto quest’aspetto, ma anche mettere a disposizione qualsiasi tipo di supporto specialistico all’arrivo in caso di necessità».

«Ogni viaggio è possibile – ha concluso Miller – ma bisogna definire con precisione quali trasferte sono davvero critiche e attivare tutte le necessarie misure (a questo scopo International SOS ha fornito una utile checklist) per mitigare il rischio».


 


RESTA CONNESSO CON CWT

 

Se desideri entrare in contatto con noi per ricevere informazioni o iscriverti alla newsletter, clicca sul bottone qui sotto e compila il form.
 

Contattaci

 

L’intero webinar è disponibile on demand cliccando qui.

Chi l’avesse perso può rivedere anche il primo webinar con International SOS o gli altri eventi virtuali organizzati da CWT previa registrazione nella pagina dedicata.