skip navigation

3 suggerimenti per lavorare al meglio da casa

CWT

Sono milioni i lavoratori in smart working in tutto il mondo, a causa del coronavirus, e per molti il cambiamento non è stato così semplice e immediato. Se alcuni, infatti, lavorano naturalmente meglio lontano dal rumore di un ufficio open space, altri - lasciati ai propri dispositivi - possono rapidamente trovarsi in difficoltà. E questo persino quando è “business as usual”, figuriamoci nella situazione attuale…

Basta pensare che, di questi tempi, suona strano non aver letto - entro le 8 del mattino - abbastanza articoli sul COVID-19 da chiederti se non sei diventato anche tu un epidemiologo.

Siamo di fronte a una calamità. Il consiglio di "mettersi il rossetto o un blazer come se andassi in ufficio" cadrà inascoltato. Molti ora stanno cercando di destreggiarsi su più fronti in contemporanea: l'apprendimento a distanza per i loro figli, la preoccupazione per i parenti più anziani in casa da soli e la partecipazione a conference call in cui parlare in modo coerente di argomenti diversi da quelli che tutti hanno al centro della loro mente. E no… non indossiamo un blazer. Tuttavia, gli studi dimostrano che anche nei momenti più difficili, mantenere un senso di normalità ha i suoi vantaggi. E il 49% dei lavoratori da remoto osserva che le difficoltà più grandi sono legate proprio al benessere dell’individuo.

Come comportarsi allora? Abbiamo chiesto alcuni consigli al nostro partner specializzato in Safety & Security, International SOS. Ecco i principali:

1. Mantieni la tua routine quotidiana. "Inizia e termina la giornata con una routine ben precisa - raccomanda International SOS -, fissa le pause per un caffè e per il pranzo, mantieni una postazione di lavoro dedicata e orari di lavoro regolari".

2. Prenditi cura del tuo benessere fisico e mentale. "Un cambiamento nell'ambiente di lavoro può causare stress e ansia - dicono gli esperti - un corpo e una mente sani aiuteranno a rimanere produttivi". Tra i loro consigli c'è quello di evitare di saltare i pasti e di fare attività fisica ove possibile, anche se in casa. Il nostro benessere mentale ed emotivo può soffrire in un momento come questo. Ma la rete può aiutarci: musei e gallerie d’arte offrono tour virtuali gratuiti, insegnanti e istruttori di fitness e yoga offrono tutoraggi gratuiti online e si possono trovare persino concerti virtuali. Le opportunità per prendersi cura di sé stessi, insomma, non mancano anche in questo momento.


RESTA CONNESSO CON CWT

 

Se desideri entrare in contatto con noi per ricevere informazioni o iscriverti alla newsletter, clicca sul bottone qui sotto e compila il form.
 

Contattaci

 

3. Resta connesso con il tuo team e la tua community. È nelle semplici interazioni con i colleghi - in cui è possibile cogliere tutte le sfaccettature delle persone - che vengono stabilite vere connessioni. In assenza di contatto fisico, trova ugualmente modi strutturati per rimanere vicini. "Mantieni informato il tuo team sulle tue priorità e sullo stato di avanzamento dei lavori - suggerisce International SOS -, comunica in eccesso se ne hai bisogno".

Per ulteriori consigli su come adattarsi ai cambiamenti e cosa fare se devi ancora viaggiare, sintonizzati sul nostro podcast, in cui è intervenuto Matt Bradley, un ex funzionario dell'intelligence della CIA e ora parte di International SOS.